La Spinta della Stecca da Biliardo

Hai certamente già sentito parlare di spinta della stecca da biliardo; ma sai a cosa ci si riferisce e cosa questa caratteristica comporta ai fini pratici? Prova a leggere queste poche righe e…

 

… e vediamo di porre le basi per comprendere meglio l’argomento. 😀

Spinta della Stecca da Biliardo: definiamola …

Come per ogni quesito tecnico, anche in questo caso partiamo dalla definizione; cerchiamo di comprenderci bene quando parliamo di spinta di una stecca da biliardo.

 

“ Di cosa si tratta?”

Diciamo che tutto è abbastanza intuitivo soprattutto quando ragioniamo proprio sulla parola “spinta”. Pensando ad essa, infatti, ci viene subito in mente un gesto, un’azione, il cui scopo ( e risultato ) è quello di mettere in movimento un qualche elemento con il quale avviene un contatto/urto.

Ogni oggetto quindi se mosso ad impattare verso un’altro ne caratterizza una spinta. La stecca da biliardo non fa certo eccezione considerato che è il mezzo attraverso il quale vengono mosse le bilie 😀 .

Ma quando si parla di “spinta di un attrezzo da gioco” in realtà si fa un passettino in più; una stecca da biliardo in gergo si dice abbia spinta ( più di un altro ) se a parità di condizioni al contorno ( tipologia di sbracciata e sua intensità ) riesce a far correre maggiormente la bilia battente ( e conseguentemente l’altra ).

Spinta della Stecca da Biliardo: perché è importante?

Data la definizione, ora proviamo a capire perché tutti parlano di spinta della stecca da biliardo; e vediamo di comprendere perché per molti pare essere una delle caratteristiche fondamentali nella scelta del proprio attrezzo da gioco.

Considera che, in linea di principio, se la stecca spinge:

  • devo fare meno fatica a far correre le bilie sul panno;
  • devo forzare meno la sbracciata; quindi esistono meno rischi di micro-sbandate dovute a movimenti anomali della spalla, del braccio ecc.
  • a parità di altri fattori, la stecca aggancia meglio la bilia nei colpi d’effetto e riesco a conferire maggior rotazione alla stessa ( sviluppare maggior effetto ).

Benissimo … detto questo verrebbe da dire:

“voglio assolutamente una stecca da biliardo che spinga da bbbbbestia ( = tantissimo ) 😀 !!! “

Attenzione però; come per altri aspetti legati alle caratteristiche intrinseche della nostra attrezzatura da gioco e alle sue calibrazioni, occorre sempre non esagerare! Non tutte le braccia hanno una sensibilità tale da tollerare camportamenti troppo accentuati. Ne consegue che una caratteristica che sembrerebbe basilare potrebbe ritorcersi contro; soprattutto se troppo accentuata rispetto alle nostre capacità di gestione.

Affronteremo questo aspetto più in là … sempre per non mettere troppa carne al fuoco. 😉

Spinta della stecca da biliardo: per ora basta …

Scusa ma devo tornare alla mia occupazione … il tempo è scaduto! 😉

Mi rendo conto che l’argomento sia stato appena accennato, ma quello di spinta della stecca da biliardo è uno dei tanti concetti base che influenzano le scelte degli appassionati di biliardo e che ne tormentano la “vita sportiva”. Merita dunque di essere affrontato con la giusta attenzione senza metter troppa carne al fuoco e senza troppa fretta.

Ed ora, al solito, a te la parola: avevi ben chiaro il concetto di spinta? Aggiungeresti altro alla definizione? Anche a tuo parere è una caratteristica fondamentale per un attrezzo? Sono proprio curioso di sapere cosa pensi a proposito quindi, utilizza lo spazio dedicato ai commenti per dire la tua 😀 .

Come sempre ti invito a condividere questo articolo con i tuoi amici appassionati di biliardo nelle tue pagine Sociali ( FacebookGoolge+Twitter ecc. ). Magari qualcuno di loro si è posto domande legate a questo argomento e con questo articolo puoi essere loro d’aiuto. E poi … sai bene quanto a me faccia piacere quando un mio post raggiunge una buona visibilità: è un incentivo a continuare a dedicare tempo a questo Blog 😀 .

Grazie dell’attenzione e … a presto.

[template id=”163″ Spazio]