Parliamo di... Raffaella Uggè, l’intervista!

Indice dei contenuti

Hai mai sentito parlare del BTF di biliardo? Conosci mica una certa Raffaella Uggè? Noooooh ….

 

… da buon appassionato/a dovresti sapere di cosa parlo. Se non lo sai, ti invito a leggere queste poche righe 😀 …

Ti consiglio ...
  • Porta gessi per biliardo
  • Porta gessi magnetico acciaio per biliardo
  • Lm-Guanto_Buffalo
  • Accessori per stecche da biliardo: Porta gessi
  • Porta gesso magnetico per biliardo
  • Scatola gessi gioco del biliardo

 

Campionato BTF di biliardo: Stagione 2016-2017

Il campionato BTF di Biliardo non è niente altro che la versione al femminile del certamente più conosciuto BTP. Da Buon appassionato a tutto tondo di questa disciplina sportiva, mi sono domandato se non fosse giusto dedicare qualche parentesi al Biliardo in Rosa anche sulle pagine di questo Blog.

Il biliardo è sempre stato inteso come disciplina sportiva prettamente maschile … soprattutto quello tipicamente nostrano.

Mentre le altre specialità biliardistiche ( ad esempio il Pool ), da tempo dedicano la giusta attenzione anche al gentil sesso, noi siamo ancora molto indietro. Sarà perché le praticanti non sono tantissime ( in termini assoluti ), sarà perché le programmazioni televisive si occupano poco del circuito femminile e solo per l’epilogo della stagione, quando si assegna il Titolo Italiano. Sarà, mettiamocelo pure dentro 😉 , per un filino di maschilismo nel pensare che una donna non sia in grado di esprimere tecnicamente un biliardo interessante.

Ad ogni modo, io ho pensato che sarebbe stato carino dare un tantino di risalto anche a questo mondo parallelo. Del resto, da questa stagione 2016-2017, le prove del Campionato BTF di Biliardo si svolgono contestualmente a quelle del BTP. Potrebbe quindi capitare di vedere qualche incontro, dal vivo o sui canali televisivi/streaming.

Ed allora meglio arrivare preparati! Ad esempio … sapete chi è Raffaella Uggè?

Guarda qui …


Raffaella Uggé: Biliardo femminile di BiliardoBlogChannel

Prima di passare alla breve intervista conoscitiva, ti ricordo che Raffaella Uggè si è classificata 3° alla prima tappa di Desio, sconfitta in semifinale ( alla bella ) solo dalla Pluri-Campionessa Italiana Ianne.

Gustati quindi le sue risposte … 😉 … impara a conoscerla meglio !

Ti consiglio ...
  • Cuoietto mod. Triangle
  • LM-Gray
  • Cuoietto mod. Le Professional
  • Accessori per stecche da biliardo: cuoietti
  • Cuoietto mod. Talisman WB

 

Raffaella Uggè: l’intervista …

Ecco quindi l’intervista a distanza con Raffaella Uggè, una delle protagoniste del circuito femminile di biliardo ai massimi livelli.

IO: Cosa fai nella vita oltre al biliardo?

Raffaella: “Nella vita sono geometra, lavoro in una società di ingegneria a San Donato Milanese, Work In Progress Architetti Srl.”

IO: Quando hai cominciato a giocare e perché?

Raffaella: “Ho cominciato nell’ormai ahimè lontano 1995; frequentavo un bar con amici a Borgonovo Val Tidone (Pc). Il pomeriggio dopo scuola ci si trovava al bar, c’era una sala con 2 biliardi, e passavamo il tempo a giocare e divertirci.”

IO: Dove giochi attualmente?

Raffaella: “Attualmente gioco a Corteolona (PV) presso il csb Olona ’96 , una seconda casa per me; Sergio Losi e Piera sono dei cari amici, dei titolari di sala fantastici…. “

IO: da chi hai appreso ciò che sai? … intendo persone che hai seguito quando hai cominciato a giocare o persone che ti sono state vicine nel tuo periodo di crescita biliardistica.

Raffaella: “Nel bar che frequentavo da ragazzina conobbi il mio Maestro, Luigi Ceron, il quale con grande pazienza e dedizione mi insegnò questo meraviglioso gioco; anzi, fece molto di più… oltre all’insegnarmi la tecnica, l’impostazione, i conteggi, le scelte di tiro, mi insegnò anche la parte “comportamentale” da tenere, sia in partita che fuori dalla competizione, ad avere rispetto per tutti i giocatori, più o meno forti che siano; 

Lui è (perché questa scuola non si è mai interrotta, anche se purtroppo negli ultimi anni lo vedo poco) un riferimento fortissimo per la mia vita, sia nel biliardo che fuori dal biliardo.

Da qualche anno poi, è entrato a far parte della mia vita Riccardo Barbini, che ha indubbiamente dato un grande contributo al percorso iniziato da Luigi. 

Insomma sotto il punto di vista del supporto e dell’aiuto nel migliorare mi sento molto fortunata.”

IO: quali sono i successi ai quali sei maggiormente legata e perché?

Raffaella: Uno su tutti. La prova BTF del gennaio 2010. la ricordo bene perché…. Ho vinto!  🙂

Scherzi a parte, la ricordo molto bene, al di là della vittoria, perché fù una partita degna di ricordo, con Marilina Delaude; 

2 pari andammo alla bella; partìì molto male nell’ultimo set, stavamo 40 a 8 per Marilina. Diedi fondo a tutte le mie energie per tentare il miracolo… e ci ritrovammo 58 pari; un pallino ha giocato a mio favore, e vinsi.

IO:  e l’insuccesso che ha lasciato di più il segno?

Raffaella: Ahah. La finale del Campionato Italiano che persi con Cristina Fiori, nel 2015.

Avevo il tiro di chiusura, mi sono presa tutto il tempo necessario per tirarlo “a modo”, ma l’emozione mi ha giocato un brutto scherzo, e sbagliai quell’angolo. È passato del tempo, ma solo a parlarne lo rivedo davanti ai miei occhi….

IO: Ultima domanda … cosa ti aspetti dalla stagione entrante? Quale è il tuo obbiettivo minimo, quello che ti renderebbe soddisfatta?

Raffaella: In questa stagione, cominciata direi abbastanza bene, l’obiettivo minimo è quello di mantenere il livello di gioco e la classifica. Quello che mi renderebbe soddisfatta? Non mi accontento facilmente… voglio il titolo!!!! 😀

Un enorme grazie alla carissima e disponibilissima Raffaella con l’augurio un giorno di poter dire … ” l’ho intervistata ” 😉 !!!

 

Tra le altre cose, sei sei curioso risapere con quale attrezzo gioca, dai uno sguardo a Questa Pagina.

 

Ti consiglio ...
  • Stecca LM Allungabile
  • Stecca LM di Barbini Riccardo
  • Stecca LM di Giovanni Triunfo
  • Stecca LM di Michelangelo Aniello
  • Stecca LM di Andrea Paoloni

Campionato BTF di biliardo: Raffaella Uggè e poi …

Spero che questa breve intervista possa esserti stata utile per conoscere un altro interessante aspetto del mondo del biliardo nostrano.

E spero anche che non finisca qui … potrei aver in serbo altre novità riguardanti il biliardo in rosa  e non solo. Ti invito quindi a non perderti i successivi articoli del mio blog.

Se hai qualche commento da fare, non esitare ad utilizzare lo spazio sottostante per esprimere la tua opinione. Ad esempio ti è mai capitato di veder giocare la Raffaella Uggè o una delle Campionesse del Biliardo Femminile? Hai assistito a partite dal vivo oppure semplicemente in tv? La sala biliardo che solitamente frequenti ha tra i suoi tesserati anche atlete del gentil sesso? Cosa pensi del movimento biliardistico femminile?

Insomma … di cose da scrivere, eventualmente, ne hai! 😉

In ultimo ti invito a condividere questo articolo sui tuoi canali social ( FacebookGoolge+,Twitter  ): aiutami a far conoscere anche questo lato della nostra disciplina sportiva! 😉

Un saluto e … alla prossima.

Ti consiglio ...
  • Custodia Morbida per stecca da Biliardo
  • LM-Accessori_CustodiaLapertiLux1
  • Custodia per stecca da Biliardo
  • Custodia da Biliardo morbida mod. Retrò

 Possiedi A TUTTO BILIARDO sul tuo cellulare?

Spero che la risposta a questa domanda sia si. Nel caso in cui invece non conoscessi questa interessante applicazione, ti invito a scaricartela; è gratuita! ed esiste sia per dispositivi Apple che per quelli Android.

Puoi farla tua a partire dal loro sito ufficiale al quale avrai accesso pigiando sull’immagine sottostante.

A Tutto Biliardo: l'App sul biliardo

Troverai tantissime sezioni utili a coltivare la tua passione per il biliardo. Ulteriori approfondimenti su tutte le potenzialità di questo applicativo puoi trovarle nell’articolo che dedicai a suo tempo e che trovi a partire da questa pagina.

10 risposte

  1. L’anno scorso mi è capitato di vedere la finale del campionato Italiano Femminile. Credo stiano diventando molto brave pure loro.
    Bravo per questa iniziativa.

    1. Buongiorno.
      Anche io ho seguito quella partita che se non erro è anche inclusa tra gli incontri del canale YouTube del Blog. Ritengo sia stato un ottimo incontro anche dal punto di vista tecnico.
      Ho ritenuto altresì logico dare spazio anche al movimento fenomeni all’interno di questo Blog il cui scopo è quello di trattare di biliardo sia dal punto di vista tecnico ( delle attrezzature ), sia quello di esplorare questo mondo a 360° ( o quasi ). Spero quindi di poter continuare su questa linea. A tal proposito vi invito ad utilizzare lo spazio dei contatti per inviarmi ulteriori suggerimenti: cercherò di trarre spunto ed organizzarmi per soddisfare anche le vostre richieste.
      Grazie per il suo intervento.
      Un saluto e … alla prossima.

  2. Nel mio circolo non sono iscritte donne. Come sempre siamo ancora indietro rispetto ad altri sport.
    Questa è una bella iniziativa complimenti.

    1. Buongiorno.
      La disciplina dei 5 birilli è ancora indietro sotto molti punti di vista, rispetto ad altre discipline biliardistiche. Stiamo piano piano facendo i nostri passi in avanti; occorre però cercare di fare la nostra parte: la federazione ed i canali di informazione danno legittimamente spazio e finanziamenti làddove vedono possibili ritorni ( economici e di immagine ). Cerchiamo quindi di non “snobbare” quegli aspetti che possono apparire come secondari.
      Grazie per l’intervento.
      Un saluto e .. alla prossima.

    1. Buongiorno.
      Credo di aver messo il link di rimando al prodotto utilizzato dalla Uggè all’interno dell’articolo.
      Verifico che sia attivo e cerco di renderlo più visibile per quanti come lei sono interessati.
      Grazie del suo intervento.
      Un saluto e … alla prossima.

    1. Buongiorno.
      In effetti è la logica che sta dietro ogni tipologia di politica di diffusione; si cerca di dare risalto e concentrare le risorse ( anche economiche ) nelle direzioni che offrono maggiori garanzie di successo. Inutile negare che a livello di 5 Birilli, i riflettori siano puntali sulle categorie di Eccellenza.
      Spero che anche settori Giovanili e Femminili, riescano a trovare la giusta dimensione sfruttando la diffusione in rete alla quale finalmente è arrivata anche la nostra disciplina.
      Grazie per il suo intervento.
      Un saluto e … alla prossima.

  3. sicuramente le donne hanno dei svantaggi rispetto agli uomini peccato che dove vado io ci sono solo maschi qualche presenza femminile non guasterebbe

    1. … si! Come detto siamo ancora un tantino arretrati sotto questo punto di vista sia rispetto ad altre discipline sia rispetto ad altre nazioni. Spetta anche a noi spingere per il cambiamento magari mostrando un tantino in più di interesse.
      Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri altri articoli della stessa categoria

Classifica