Puntali per Stecche da Biliardo Usati

La tua parola d’orine è risparmiare? Cerchi quindi Puntali per stecche da biliardo usati? Ecco i miei consigli …

 

Puntali per stecche da Biliardo Usati: Premessa.

Magari avrai letto i capitoli precedenti che ho dedicato all’argomento puntali per stecche da biliardo. Magari, avrai riflettuto su quello di cui hai bisogno per il tuo gioco. E magari vuoi sperimentare nuove soluzioni alla ricerca di quella che ti è più congeniale.

Ma visto che si tratta di semplice sperimentazione, non vuoi spendere grossi capitali; quindi starai pensando a puntali per stecche da biliardo usati. Come darti torto 😀 !!!

Ecco quindi che ho pensato di scrivere questo articolo con alcuni consigli che spero ti torneranno utili per evitare di incappare in spiacevoli inconvenienti. Perché OK risparmiare, ma occorre fare attenzione alle “sole” 😀 😀 😀 : anche solo 60 € spesi per un prodotto non idoneo risulterebbero 60 € buttati a discapito di altri “investimenti”.

Puntali per Stecche da Biliardo Usati: Cosa Guardare.

Quando decidi di comperare puntali per stecche da biliardo usati occorre fare attenzione a molti aspetti onde evitare di incappare in acquisti errati e buttare letteralmente via i soldi.

La maggior parte degli aspetti da controllare presuppongono che tu possa vedere dal vivo e toccare con mano il puntale:

  • Aspetto Estetico generale: sembra stupido ma è una caratteristica importante che se non tenuta in debita considerazione potrebbe anche disturbarti in fase di brandeggio.
  • Stato dei Filetti e dei Piani di Appoggio: occorrerebbe avere sempre con sé il proprio manico di modo da verificare che non ci siano problemi di “avvitatura” e di coassialità ( = la stecca deve girare dritta ).
  • Lunghezza: verificate sempre che il puntale che state per acquistare sia effettivamente compatibile con il vostro attrezzo in termini di dimensioni; in alcuni casi gli appassionati di biliardo si “sbarazzano” di punte che sono state accorciate; ricordarti che accorciando un puntale, se ne modifica rigidezza ( più è corto più è rigido ) e diametro anteriore ( più lo si accorcia, maggiore sarà il diametro anteriore ).
  • Peso: chiedere ( o meglio verificare tramite bilancino ) il peso della punta di modo che risponda alle nostre esigenze; ricordati che un peso troppo elevato potrebbe essere controproducente per quel che concerne il bilanciamento globale del tuo attrezzo da gioco e soprattutto per il controlla della corsa delle bilie.
  • Riempitura: è un aspetto di difficile verifica ma è importante comprendere se il puntale sia stato manipolato dal suo proprietario in maniera non adeguata ( aggiungendo magari elementi estranei all’interno con l’intento di aumentarne il peso ). Solitamente i puntali posso essere ispezionati a partire dalla loro parte inferiore ( quella dell’attacco ); esistono dei fori attraverso i quali è possibile vedere ( almeno in parte ) con cosa sono stati riempiti.
  • Omogeneità di riempitura: è importante che il puntale sia stato riempito sapientemente per evitare spiacevoli effetti acustici. Provalo sui tiri di massimo effetto: sono queste le circostanze nelle quali i rumori diventano evidenti. Per vedere se anche la punta è ben riempita, prova a battere ( leggermente ) contro la bilia poco sotto il teflon ( 2 o 3 cm sotto ). In questo modo dovresti accorgerti di rumorosità anomale dovute ad un riempimento non omogeneo o ad elementi estranei.
  • Condizioni del Teflon: controllane lo stato, l’altezza e la base di appoggio ( lato puntale ); ricordati che un teflon consumato/danneggiato può compromettere anche nel breve la vita del puntale che stai per acquistare. Ricordati che la sostituzione del teflon è un aspetto delicato/complicato ed ha i suoi costi ( dai 15 ai 20 € almeno .. escluse spese postali ).
  • Condizioni del Cuoietto: può sembrare un aspetto banale e certamente tra tutti quelli sopra indicati è quello meno problematico, ma occorre prestare attenzione per svariate ragioni; spesso si pensa che la rumorosità dei puntali per stecche da biliardo usati sia causata dai cuoietti bassi/duri/secchi. E  non dimenticare che la sostituzione del cuoio ha comunque un suo costo aggiuntivo ( variabile a seconda della tipologia di prodotto desiderato ). Per togliersi dubbi, soprattutto legati alla rumorosità del puntale, chiedere sempre ( magari prima dell’incontro ) che il cuoietto sia sostituito di modo che tutte le verifiche di tipo “acustico” non siano influenzate da questo fattore.

Ho dimenticato qualcosa? Pensi ci sia altro da aggiungere? Utilizza lo spazio dei commenti per inserire altre tue considerazioni.

E adesso … passiamo ad un altro aspetto fondamentale di questo capitolo legato ai puntali per stecche da biliardo usati …

Puntali per Stecche da Biliardo Usati: dove comperare.

Se sei interessato ad acquistare puntali per stecche da biliardo usati, certamente la prima cosa che farai è quella di rivolgerti alla rete. In uno dei miei primi articoli del blog, ho trattato un argomento simile parlando più in generale di stecche usate. Ho dato alcuni consigli che certamente valgono anche per questo genere di acquisti. Se sei interessato, puoi sempre fare un passo indietro e leggere quanto avevo scritto a suo tempo.

In breve ti ricordo che:

  • è sempre meglio rifarsi a canali sicuri, avendo magari a che fare con aziende del settore che sono abituate a trattare questo genere di prodotti nel rispetto della clientela.
  • se preferisci il tradizionale canale della Rete, accertati sempre di poter incontrare il venditore di modo da prendere contatto diretto con il prodotto che stai per acquistare.
  • guardati vicino: magari nelle sale biliardo che solitamente si frequentano, ci sono altri appassionati che per svariate ragioni possono voler vendere i propri puntali per stecche da biliardo usati; in questa maniera sarà certamente possibile, vedere, toccare con mano e provare l’articolo prima dell’acquisto.
  • diffida di quelle che ti sembrano essere delle offerte eccezionali ( in termini economici ), soprattutto quando acquisti da privato. Dietro queste apparenti occasioni possono celarsi innumerevoli tranelli.

 

Puntali per stecche da biliardo Usati: Le conclusioni.

Bene credo di aver esaurito i consigli in merito agli aspetti da controllare nell’acquisto di puntali per stecche da biliardo usati.

Ti sono stati utili? Esprimi la tua opinione qui di seguito utilizzando l’apposita sezione dei Commenti a fondo articolo.

Ti sarei anche grato se tu potessi condividere questo articolo con altri tuoi amici appassionati di biliardo attraverso i bottoni sociali ( Facebook, Twitter, Google+ ecc. ) che trovi qui di seguito: mi aiuteresti a “trovare le forze per continuare a scrivere articoli a sfondo tecnico e non” 😀 😀 😀 .

Grazie e  … alla prossima.


Se ti sei perso le puntale precedenti legate al capitolo sui puntali ti consiglio di dare uno sguardo qui …

1- Come Calibrare un Puntale.

Puntale per stecche da biliardo

2- Come prendersi cura del Puntale.

Manutenzione dei puntali per stecche da biliardo

3- Il Miglior Cuoio Multistrato.

Cuoietti per Stecca da Biliardo